• 3470049275
  • info@ilchisolino.it

Category ArchiveNews

CANDIOLO: “Horse House sempre vittoriosa.”

Ancora vittorie al Nazionale B di None per i portacolori dell’Horse House, questa volta tocca a Sara Argondizza che vincendo nella categoria 110 insieme alla sua velocissima Ultima de Sohan sale sul gradino più alto del podio. Primo posto ad ex aequo per Giulia Maione ed il suo pony Gan Bridge.

 

CANDIOLO: “App FlagMii per ricevere allerte dalla Protezione Civile”

FalgMii è un App che si interfaccia perfettamente con il sistema Nowtice, utilizzato anche dalla Protezione civile di Candiolo. Tratta bollettini informativi, comunicazioni di emergenza, suggerimenti e notifiche che vengono inviate da strutture pubbliche e organizzazioni locali o nazionali e ai quali è possibile iscriversi in modo completamente gratuito ed anonimo. Una volta effettuata l’iscrizione si potranno ricevere messaggi direttamente sul tuo smartphone.

PIOBESI: “The Laters in concerto al Portico 26”

Giovedì 16 novembre dalle ore 21.30 “‘The Laters” al Portico 26 di Piobesi T.se di Via Galimberti 26, con i più grandi successi Pop Rock.

VINOVO: “Vinovo in poesia”

In un paese come Vinovo in cui non mancano le iniziative culturali la poetessa Floriana Porta ha deciso di realizzare progetti innovativi rispetto al panorama delle manifestazioni culturali già esistenti, come gli incontri di poesia. Nasce così “Vinovo in poesia” un progetto che promuove e diffonde la lettura. Gli incontri di poesia saranno aperti a tutti gli scrittori, poeti, artisti e compositori di narrativa e letteratura che amano vivere le emozioni che queste arti possono donare, partecipando agli eventi, agli incontri di poesia e alle iniziative culturali di Vinovo in maniera attiva. Ognuno potrà parlare dei propri libri, della propria ultima poesia, e di molto altro. Il primo incontro si svolgerà venerdì 10 novembre ore 15.00 presso il Rey Cafè Vinovo. Sarà un modo per avvicinarsi alle parole e alla lettura da un’altra angolazione, lontana dai luoghi tradizionali, a volte severi e poco attraenti. La poetessa Floriana Porta, organizzatrice degli incontri, sarà affiancata da Maria Ilde Nari, una scrittrice sensibile e attenta, e tanti altri nomi della scena letteraria piemontese e non solo.

Per info: florianaporta@libero.it

CANDIOLO: “Barrovecchio e l’Horse House di nuovo in cima.”

Altra importante vittoria per Alberto Barrovecchio a Caravino che con la giovane e molto promettente Saffo Baia vince la 135.

PIOBESI: “Fiera autunnale”

Dal 17 al 19 novembre la fiera autunnale di Piobesi T.se invaderà le strade della cittadina. Decine di attività impegneranno i visitatori tra mercato e street food, ottima cucina, esibizioni, esposizione capi di bestiame, animazione per bambini e tanto altro ancora.

CANDIOLO: “‘Nowtice, servizio di allertamento e comunicazione”

Il sistema informatizzato consente di inviare in pochissimi secondi una grande mole di messaggi email, sms e avvisi anche audio su smartphone e telefoni fissi, in grado di raggiungere i cittadini in modo molto più rapido ed efficace rispetto alle comunicazioni tradizionali. Sarà impiegato sia nel caso di emergenze gravi, come alluvioni o terremoti.

Il servizio è completamente gratuito.

Come funziona?

-Che si tratti di un’allerta meteo alla cittadinanza oppure, di chiamare a raccolta squadre di soccorso o di avvisi di interruzioni di servizio, il sistema è in grado di inviare messaggi e allegati in modo automatico e persino di adattarsi al crescere della severità. Nei casi in cui sia necessario, il Comune può anche ottenere riscontri di avvenuta ricezione. La distribuzione capillare è uno dei requisiti fondamentali dell’iniziativa e per questo motivo i cittadini potranno decidere autonomamente come ricevere gli avvisi, scegliendo tra email, sms o notifiche attraverso smartphone.

Lo potranno fare direttamente online, compilando l’apposito form raggiungibile da QUI.

Dopo l’adesione al servizio gli avvisi arriveranno automaticamente e praticamente in tempo reale, così da consentire al cittadino di agire in tempo per la sua incolumità o, in casi meno gravi, per adeguarsi alle circostanze segnalate. Il sistema opera nel pieno rispetto della privacy ed è gratuita.

CANDIOLO: “‘Un cuore in Comune”

Il Comune di Candiolo insieme ad Italian Medical System, con il contributo delle aziende e delle attività commerciali di Candiolo, installerà due nuovi defibrillatori sul territorio. La consegna avverrà domenica 12 novembre ore 11.30 in piazza Sella.

VINOVO: “‘Mostra Anima lignea di Enrico Challier”

Dal 18 novembre al 10 dicembre presso il Castello della Rovere di Vinovo in mostra le opere dell’artista Enrico Challier, “Anima lignea”.

Ingresso gratuito, per gruppi e scuole è possibile visitare la mostra in settimana previa prenotazione al numero 338.2313951.

PIOBESI: “‘Reflex in concerto al Portico 26”

Venerdì 10 novembre dalle ore 22.00 “‘Reflex” al Portico 26 di Piobesi T.se di Via Galimberti 26, tributo ai Duran Duran.

VINOVO: “Concerto Sunshine Gospel Choir”

Venerdì 10 novembre ore 21.00 presso il Cinema Auditorium di Vinovo concerto  del “Sunshine Gospel Choir”, il ricavato andrà in favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

Intero € 15,00
Ridotto € 10,00 (per i minori di anni 12)

Prevendite:
Cartolibreria Moccia
Cartoleria Proxima
Caffetteria Rey
Edicola G – Fraz. Garino

NONE: “161° Fiera di San Martino”

Martedì 14 Novembre la 161° fiera di San Martino verrà allestita nelle zone del centro cittadino con la tradizionale esposizione commerciale mentre nella zona ex campo da calcio l’agricoltura sarà il protagonista principale con laboratori per bambini e ragazzi, capi di bestiame, macchine agricole moderne e d’epoca e tanto altro ancora.

 

PIOBESI: “‘Spazio Beat in concerto al Portico 26”

Giovedì 9 novembre dalle ore 21.30 “‘Spazio Beat” al Portico 26 di Piobesi T.se di Via Galimberti 26, tributo a Lucio Battisti.

“Intervista ad Andrea Bissacco, la passione del beach volley trasformata in una scuola di livello Nazionale.”

Descrivimi brevemente la tua carriera sportiva:
Ho iniziato a giocare a pallavolo all’età di 9 anni, ho militato in diverse squadre nella provincia di Torino tra serie D e serie C giocando in diversi ruoli. A questo sport ho sempre cercato di praticare contemporaneamente anche il beach volley. Dopo 20 anni di onorata carriera nel 2010 ho appesa le scarpe al chiodo per indossare solo più infradito.
Come è nata la passione per il beach volley?
Ho messo i piedi sulla sabbia dentro un campo da beach volley all’età di 14 anni ed è stato subito amore.
Cosa è stato fatto di importante dall’apertura della scuola di beach volley ad oggi?
Abbiamo fondato il Beach Volley Torino ed iniziato questa avventura nel 2008/2009 girando per diversi centri sportivi in tutto il Piemonte. Grazie al CUS Torino nel 2012 abbiamo trovato CASA e dato una spinta al movimento provinciale e regionale facendo appassionare in poco tempo centinaia di persone. Sono stati organizzati moltissimi tornei, allenato centinaia di atleti,  formato decine di allenatori e creato team agonistici maschili e femminili presi d’esempio in tutto il territorio Nazionale. Molto importante è stato anche il supporto dato agli atleti ed atlete piemontesi nel partecipare e vincere medaglie in moltissime tappe del campionato italiano assoluto. Ma la cosa più bella è stata sicuramente la possibilità di poter far praticare il beach volley per 12 mesi all’anno…e credendoci ci siamo riusciti senza avere ne spiagge ne mare.
Obiettivi futuri per la tua scuola di Beach Volley:
Diffondere il movimento tra i giovani e cercare di rimanere ai vertici del movimento Nazionale, cercando anche di salire sul podio del campionato italiano sua in ambito femminile che maschile.
Quali sono le più grandi difficoltà che circondano il sostenimento di questa scuola?
Le risorse economiche in teoria  sono sempre il problema principale, trovare sponsor che aiutino questo sport è sempre difficoltoso. Ma credo  che il problema più grande sia trovare persone preparate ed appassionate che abbiano voglia e piacere di lavorare per questo sport.
Cosa ti ha tolto e cosa ti ha dato il beach volley?
Mi ha dato tante soddisfazioni ed insegnato tante cose, allo stesso tempo mi ha tolto un po’ di tempo per stare con con gli amici.
Quale è stata la tua più grande soddisfazione e la tua più grande delusione in ambito sportivo?
Soddisfazioni tante, a partire dalle molte vittorie come atleta nei tornei regionali ed amatoriali fino ad arrivare alle vittorie come allenatore al campionato italiano. Sicuramente la prima vittoria della coppia Dalmazzo – Fasano al campionato italiano invernale di Mussolente mi mette ancora i brividi. Sembra scontato ma vedere centinaia di persone iscritte ai nostri corsi e tornei è la più bella soddisfazione dopo anni di duro lavoro e sacrifici. Alle delusioni cerco di non pensarci, ma purtroppo ne avute tante dalle persone che fanno parte di questo mondo.
Questo sport sta ricevendo sempre più interesse da parte soprattutto dei giovani. Cosa bisogna fare per mantenere viva quest’onda e non perdere tutto quello che è stato fatto fino ad ora?
Sicuramente bisogna lavorare con “Passione” e cercare di trasmetterla in modo sano agli altri. Inoltre l’aiuto della Fipav sia Regionale che Nazionale è fondamentale per aiutare la crescita del movimento giovanile e delle società di Beach Volley
Perché il Beach Volley è stato riconosciuto come disciplina Olimpica da pochissimo tempo quando in realtà questo sport esiste da moltissimi anni?
Ci si è accorti che è lo sport più bello del Mondo troppo tardi. Purtroppo credo sia dovuto solamente ai numeri ed ai soldi che girano attorno al movimento. Oltre ad America e Brasile, dove il Beach Volley esiste strutturato ed organizzato da decenni, negli ultimi anni nelle Nazioni Europee il movimento si è evoluto e di conseguenza più persone praticano questo sport più si evidenzia attenzione mediatica.
Tua moglie Monica che hai sposato da poco ti da una grandissima mano all’interno della scuola. E anche grazie a questo che sei riuscito ad arrivare così lontano?
Senza di lei probabilmente non ci sarebbe il Beach Volley Cus Torino e quello di oggi non sarebbe sicuramente lo stesso. Il supporto, non solo lavorativo, che in tutti questi anni mi ha dato per poter continuare a portare avanti questo sogno con le problematiche e i sacrifici connessi è ineguagliabile.
 Vorresti ringraziare qualcuno?
Tante persone, in primis Davide Belluz, il Direttore Andrea Ippolito ed il Presidente Riccardo D’Elicio che hanno creduto in me e nel mio progetto per aprire la sezione Beach Volley al Cus Torino, e continuano tutt’ora a darmi fiducia. Ma il grazie più grande va a tutto lo staff di allenatori ed organizzatori, grazie al loro lavoro ed alla loro passione hanno permesso e permettono tutt’oggi di fare Beach Volley 12 mesi all’anno.

PIOBESI: “All’IFSE un corso insieme ad Antonio Maresca”

Dal 6 al 7 dicembre “Specializzazione dessert da ristorazione” con attestato insieme ad Antonio Maresca,  che salirà in cattedra in IFSE per 2 dolcissime giornate .

Per info 011.9650447

CANDIOLO: “Celebrazione 4 novembre”

Domenica 5 novembre, posticipata di un giorno rispetto alla reale commemorazione del 4 novembre, si celebrerà la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate come da programma in locandina.

NONE: “Celebrazione 4 novembre”

Domenica 5 novembre, posticipata di un giorno rispetto alla reale commemorazione del 4 novembre, si celebrerà la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate come da programma in locandina. Sul finale della manifestazione gli alunni lanceranno in aria un centinaio di palloncini con su scritte frasi riguardanti la pace.

CASTAGNOLE: “Mostra d’Arte d’Autunno”

Domenica 29 ottobre, in occasione della “144° Fiera d’Autunno”, presso l’oratorio Monsignor Pinardi di via San Giovanni Bosco 1 e 3, “Mostra d’Arte d’Autunno” con la partecipazione di numerosi artisti a cura di Spazio Arte e Studio Arte40.

PANCALIERI: “Halloween night.”

Martedì 31 ottobre dalle ore 22.00 “Halloween night” al Crazy Fun Cafè di via Galeasso 1.

 

PIOBESI: “’60/’70 in concerto al Portico 26”

Sabato 28 ottobre dalle ore 22.00 “’60/’70” al Portico 26 di Piobesi T.se di Via Galimberti 26, tributo ai Deep Purple.

Condividi