• +39 347.0049275
  • info@ilchisolino.it

News

CASTAGNOLE: “Cena sociale del Francesco Giraud Toro Club.”

Venerdì 19 Maggio alle ore 19.45 presso il ristorante “La Stazione” di Piobesi T.se il Club del Toro Francesco Giroud annuncia la prossima cena sociale con gli ospiti d’eccezione Angelo Cereser, Natalino Fossati, Tony Vigato e possibili altre sorprese, presente Gino Strippoli.

CANDIOLO: “Pioggia di premi per la Horse House.”

 

Nella giornata del 29 Aprile Alberto Barrovecchio tesserato Horse House si aggiudica a Caravino il gradino più alto del podio sia nella categoria 130 con la bellissima Beauty che nella categoria 120 con Saffo Baia. Mentre nel giorno successivo nella 110 podio tutto Horse House con la vittoria di Sara Argondizza, seguita al secondo posto da Giancarlo Bussone ed al terzo da Federico Marcoz. Nella 115 a barrage doppio netto per tutti i cavalieri di casa che siglano un terzo posto con Federico Marcoz, un sesto con Sara Argondizza ed un settimo con Carlotta Marengo…..conclude al quarto posto della 130 Alberto Barrovecchio con la giovane cavalla Saffo Baia 

PIOBESI: “La bellezza del cielo.”

Venerdì 5 Maggio alle ore 21.00 in Piazza Donatori Sangue una serata dedicata alla dimostrazione della volta celeste. L’evento, a cura dell’Associazione astrofili “Urania” di Luserna San Giovanni che oltre alla visione con strumentazione e telescopi motorizzati proietterà immagini e fenomeni spettacolari del cielo.

PIOBESI: ” 80 O’clock in concerto al Portico 26.”

Venerdì 5 Maggio alle ore 22.00 in concerto al Portico 26 di Piobesi T.se “80 O’clock”, un tributo agli anni ’80.

CASTAGNOLE: “Al Capriccio rassegna letteraria Sinuosi Volteggi.”

Venerdì 5 Maggio ore 21.00 presso il Bar – Tavola Calda il Capriccio di Castagnole P.te di scena la rassegna letteraria “Sinuosi volteggi”con Chiara Fabia Ciprandi (Attrice e doppiatrice nonché membro fondatore della Compagnia “Ombre dietro il sipario”), Sara Eugenia Gadda (Cantante, attrice, scrittrice e presentatrice nonché membro fondatore della Compagnia “Resilienza Teatro”) ed Alessio Desiderio come ospite speciale della serata.

I libri entrano in un bar, e le voci di due donne spargono con ironia, umorismo e poesia le parole di autori di ogni tempo.

VINOVO:”La compagnia Le Rune in scena con Casina di Plauto.”

Il 12 maggio 2017 alle ore 21.00 presso l’Auditorium di Vinovo la Compagnia Teatrale Le Rune porterà in scena Casina di Plauto. E’ un’opera riadattata rispetto alla versione originale. L’adattamento pone la storia in un piccolo villaggio rurale mantenendo gran parte del testo comunque fedele alla versione originale. Sfondo unico, anche se reinterpretato con una scenografia essenziale e d’impatto, sono la cultura popolare dei piccoli paesi italiani, pieni di folklore e vitalità senza dimenticare quella eterogeneità propria delle commedie plautine.

PIOBESI: “Unskinned Bananas in concerto al Portico 26.”

Giovedì 4 Maggio alle ore 21.30 in concerto al Portico 26 di Piobesi T.se “Unskinned Bananas”, cover band di brani internazionali.

GARINO:”Fabrizio Griffa presenta il suo romanzo Nothadammass.”

Venerdì 5 Maggio ore 21.00 a Garino presso il piazzale della Parrocchia San Domenico Savio di Via Sestriere 48 Fabrizio Griffa presenterà il suo ultimo romanzo “Northadammass”.

“Northadammass” è la storia che raccontava sempre nonna Maddalena ai suoi nipotini narrando la vita di suo padre che andò a lavorare “lontano”. Francesco Negro ha 22 anni quando, nel 1899, da Vinovo, un piccolo paese rurale in provincia di Torino, decide di partire per la “Meriga” lasciando Polisena Alessiato, la sua futura moglie, in attesa del suo ritorno da vincitore. Come lui, migliaia di emigranti andarono a cercare fortuna nella Terra Promessa attraversando l’oceano sui “bastimenti della speranza” con l’intento di dare una svolta alla propria vita. Il Vecchio Continente, martoriato da guerre e crisi, cercava nel Nuovo Mondo quel sogno perduto di serenità e pace. Un nuovo atto dell’infinita storia dell’emigrazione dell’uomo che si ripete dall’inizio dell’umanità. Raggiunge nel New England il suo amico Clemente Pochettino, che già si era trasferito qualche anno prima con la moglie e i figli e incomincia a costruire il suo futuro trovando lavoro come tintore presso la Arnold Print Works e chiedendo la naturalizzazione americana. Il Destino o Dio, come dice Frank, continua a metterlo alla prova portandogli in dote gioie e dolori su un cammino sempre irto di difficoltà. La sua è una continua battaglia alla ricerca della tranquillità per sé e la sua famiglia. La sua storia avvincente, il suo coraggio e le sue lettere, i suoi viaggi di ritorno in Italia e di ripartenza per la sua nuova Patria, sono una chiara fotografia del sacrificio e dell’amore di un brav’uomo che, prima di pensare a sé, pensava ad aiutare davvero tutti.

Fabrizio Griffa è scrittore, poeta, autore di canzoni e testi teatrali. Nel 1998 è vincitore del premio letterario Grinzane-Cavour sezione “Scrivi un canto gospel” e nel 2008 del premio Internazionale ADM Multifestival Gospel Award. E’ semifinalista di Sanremo Giovani e Castrocaro e collabora come autore di testi al disco “Fly” dei Dirotta su Cuba. I suoi testi teatrali sono: “La Buona Novella” (2006), “Torino Swing Story” (2007), “Immagini del Tempo” (2008) e “Mundé” (2015). Nel 2009 fonda a Torino il gruppo “Antica Officina dei Miracoli” e nel 2010 esce il primo album di canzoni inedite intitolato “Sotto il Tramonto del Mare”. Vanta collaborazioni live con Alberto Fortis, Bungaro e Michele Ascolese. Nel 2014 vince il concorso BMF (Botticino Music Festival) nella sezione “Miglior Testo”. E’ autore dei romanzi: “L’Albero di Carta” (2001),“La Luna dei Daudà” (2004), “…e Volò per Sette Vite” (2006).

La presentazione del romanzo è uno spettacolo con un reading di circa 1 ora accompagnato da proiezioni di immagini e canzoni della tradizione popolare italiana e folk americana dell’epoca.

Voce: Fabrizio Griffa
Piano: Giuseppe Serafino

VINOVO:”Mercatino degli Hobbisti.”

Il Comune di Vinovo ha deliberato l’organizzazione del Mercatino degli Hobbisti nelle seguenti date:

28 Maggio 2017 – in occasione della Festa delle Pro Loco
1° Ottobre 2017 – in occasione della Sagra dell’uovo
8 Dicembre 2017 – Mercatino di Natale
Il modulo di iscrizione deve essere presentato presso l’ufficio manifestazioni di Piazza Marconi 1 – Piano terra.
Tel. 011.9620413 Mail manifestazioni@comune.vinovo.to.it

STUPINIGI:”Stupinigi da gustare.”

Domenica 21 maggio, il Parco di Stupinigi si animerà: la giornata, dalle 11 alle 18, è interamente dedicata alla riscoperta delle Rotte Reali, in primo luogo quelle del gusto. Gli stand gastronomici con cibo km 0 delle Aziende Agricole del Parco e la lunga tavolata reale verranno sistemati nel cuore del parco in una location d’effetto come l’ex statale 23 – asse centrale del parco e in perfetta simmetria prospettica con la Palazzina. Prevista per tutta la giornata animazione per bambini all’aria aperta: letture, giochi, intrattenimenti musicali e teatrali. Ma non solo: al motto di #TuttiInBiciAStupinigi anche sport e benessere con sessioni di yoga sul prato, circuito di prova crossfit, noleggio biciclette e, in mattinata, l’arrivo dei gruppi di ciclisti dai comuni limitrofi per dare l’avvio ufficiale alla manifestazione. L’iniziativa si svolge nell’ambito della settimana regionale “Parchi da gustare” ed è possibile prenotare il proprio sacchetto picnic da ritirare in loco, con menù del parco a eventi@stupinigi-e.it. Nella realizzazione della giornata sono state coinvolte dagli organizzatori dell’Associazione Stupinigi è… e Cooperativa Estìa, molte associazioni locali (tra cui Scuoletta Montessori Orbassano, Asd Matrix, Artemista ed altre) al fine di definire un programma variegato per tutte le fasce d’età e rafforzare la rete associativa locale, patrimonio di fondamentale importanza per Stupinigi oltre a quello naturalistico e culturale. Tutte le attività, eccetto il noleggio biciclette e il cibo, sono gratuite.

Info, orari, dettagli programma in aggiornamento su: stupinigi-e.it / facebook.com/stupinigie

“Un’Azalea per la Ricerca di AIRC.”

Domenica 14 Maggio 2017 in occasione della Festa della Mamma l’Azalea della Ricerca di AIRC sboccia in oltre 3.600 piazze in tutta Italia per la salute delle donne. Con un contributo di 15 euro riceverai l’Azalea della Ricerca, un regalo speciale per la Festa della Mamma e un gesto concreto a sostegno dei progetti di ricerca sui tumori femminili.

Per sapere dove trovarla: AIRC.it – 840.001.001

“Le origini della festa del I° Maggio.”

La festa ricorda le battaglie operaie, in particolare quelle volte alla conquista di un diritto ben preciso: l’orario di lavoro quotidiano fissato in otto ore (in Italia con il RDL n. 692/1923). Tali battaglie portarono alla promulgazione di una legge che fu approvata nel 1867[1] nell’Illinois. La Prima Internazionale richiese poi che legislazioni simili fossero introdotte anche in Europa. La sua origine risale a una manifestazione organizzata a New York il 5 settembre 1882 dai Knights of Labor, un’associazione fondata nel 1869. Due anni dopo, nel 1884, in un’analoga manifestazione i Knights of Labor approvarono una risoluzione affinché l’evento avesse una cadenza annuale. Altre organizzazioni sindacali affiliate all’Internazionale dei lavoratori – vicine ai movimenti socialisti ed anarchici – suggerirono come data della festività il primo maggio. Ma a far cadere definitivamente la scelta su questa data furono i gravi incidenti accaduti nei primi giorni di maggio del 1886 a Chicago e conosciuti come rivolta di Haymarket. Il 3 maggio i lavoratori in sciopero di Chicago si ritrovarono all’ingresso della fabbrica di macchine agricole McCormick. La polizia, chiamata a reprimere l’assembramento, sparò sui manifestanti uccidendone due e ferendone diversi altri. Per protestare contro la brutalità delle forze dell’ordine gli anarchici locali organizzarono una manifestazione da tenersi nell’Haymarket Square, la piazza che normalmente ospitava il mercato delle macchine agricole. Questi fatti ebbero il loro culmine il 4 maggio quando da una traversa fu lanciata una bomba che provocò la morte di sei poliziotti e ferendone una cinquantina. A quel punto la polizia sparò sui manifestanti. Nessuno ha mai saputo né il numero delle vittime né chi sia stato a lanciare la bomba. Fu il primo attentato alla dinamite nella storia degli Stati Uniti. Il 20 agosto 1887 fu emessa la sentenza del tribunale: August Spies, Michael Schwab, Samuel Fielden, Albert R. Parsons, Adolph Fischer, George Engel e Louis Lingg furono condannati a morte (in seguito a pressioni internazionali la condanna a morte di Fielden e Schwab fu commutata in ergastolo; il cancelliere Otto von Bismarck proibì tutte le manifestazioni in favore degli accusati di Haymarket); Oscar W. Neebe a reclusione per 15 anni. Otto uomini condannati per essere anarchici, e sette di loro condannati a morte.

L’11 novembre 1887 furono impiccati a Chicago. Le ultime parole pronunciate furono:

  • Spies: «Salute, verrà il giorno in cui il nostro silenzio sarà più forte delle voci che oggi soffocate con la morte!»
  • Fischer: «Hoch die Anarchie!» (Viva l’anarchia!)
  • Engel: «Urrà per l’anarchia!»
  • Parsons, la cui agonia fu terribile, riuscì appena a parlare, perché il boia strinse immediatamente il laccio e fece cadere la trappola. Le sue ultime parole furono queste: «Lasciate che si senta la voce del popolo!»

L’allora presidente Grover Cleveland ritenne che la festa del primo maggio avrebbe potuto costituire un’opportunità per commemorare questi episodi. Successivamente, temendo che la commemorazione potesse risultare troppo a favore del nascente socialismo, stornò l’oggetto della festività sull’antica organizzazione dei Cavalieri del lavoro. Pochi giorni dopo il sacrificio dei Martiri di Chicago, i lavoratori di Chicago tennero un’imponente manifestazione di lutto, a prova che le idee socialiste non erano affatto morte. Appena si diffuse la notizia dell’assassinio degli esponenti anarchici di Chicago, nel 1888, il popolo livornese si rivoltò prima contro le navi statunitensi ancorate nel porto, e poi contro la Questura, dove si diceva che si fosse rifugiato il console degli Stati Uniti. La data del 1º maggio fu adottata in Canada nel 1894 sebbene il concetto di festa del lavoro sia in questo caso riferito a precedenti marce di lavoratori tenute a Toronto e Ottawa nel 1872 e più tardi in quasi tutti i paesi del mondo.

GARINO: “Festa Patronale San Domenico Savio.”

L’Asd Polisportiva Garino organizza la Festa Patronale di San Domenico Savio, importante tradizione nata negli anni 50, grazie al parroco fondatore della chiesa Don Domenico Rota ed il Cavaliere Marcello Garino. Nel corso degli anni ha subito cambiamenti inevitabili ma ancora oggi rimane,per la frazione ed i villaggi del comune di Vinovo, uno degli appuntamenti più importanti. Il vasto programma verrà smistato tra le giornate del 4-5-6-7 Maggio 2017.

 

PIOBESI: “Time machine in concerto al Portico 26.”

Sabato 29 Aprile alle ore 22.00 in concerto al Portico 26 di Piobesi T.se i “Time machine”, cover band dei Pink Floyd.

“500 volte GRAZIE.”

Il Chisolino ringrazia di cuore i Suoi lettori per il traguardo raggiunto a neanche un mese dal lancio del Giornale.

PIOBESI: “Gost in the machine in concerto al Portico 26.”

Venerdì 28 Aprile alle ore 22.00 in concerto al Portico 26 di Piobesi T.se i “Gost in the machine”, cover band dei Police e Sting.

CASTAGNOLE: “Mostra Primavera Arte.”

Fino al 30 Aprile ed in occasione della fiera di Primavera 2017, il Comune di Castagnole Piemonte ospita presso il salone espositivo “L’Arca” di Via Martiri della Libertà 33,  una mostra dedicata alla pittura, grafica, scultura, fotografia e poesia. La manifestazione è curata dall’Associazione Spazio Arte che ha messo in palio ricchi premi per i primi classificati.

CANDIOLO: “Premio Bogianen 2016 a Don Carlo Chiomento.”

Lunedì 8 Maggio 2017 presso il Centro Congressi della Camera di Commercio di Torino avranno luogo i festeggiamenti per la 21° edizione del premio Bugianen, annuale riconoscimento che premia i piemontesi, di nascita o di adozione, che si sono distinti nel corso della propria vita o della propria carriera. Ed è così che Don Carlo Chiomento riceverà il prestigioso premio per la quotidiana assistenza, spirituale e pratica, donata ai malati oncologici ed ai loro familiari e per la solida tenacia con cui ha realizzato la Casa si Accoglienza la Madonnica di Candiolo.

VINOVO: “Il Genoa trionfa al Chisola Cup 2017.”

Il Genoa del tecnico Brunello si aggiudica la nuova ed entusiasmante edizione della Chisola Cup in finale contro il Ledds. 1 a 0 in favore dei genoani il risultato finale con goal di Vassallo. Nella finalina 3° e 4° posto il derby della Mole vede la vittoria per 3 a 1 in favore dei bianco neri, il Benfica ai rigori passa sulla Sampdoria aggiudicandosi il 5° posto. Un’altra manifestazione da record per il Chisola Calcio con squadre ospiti sempre più illustri ed un palcoscenico di prestigio per giovani atleti sempre più di rilevanza per gli osservatori.

CASTAGNOLE: “Volo da diporto sportivo, l’Asd Icarus ci spiega il suo significato.”

Il volo da diporto sportivo e’ un’attività sportivo ricreativa che offre la possibilità di mettere alla prova le proprie capacità mentali e cognitive nell’acquisizione delle tecniche di pilotaggio costituite da attività teoriche e pratiche. L’evoluzione tecnologica del settore del volo da diporto, ha portato alla realizzazione di macchine estremamente efficienti e sicure costruite con gli stessi standard di qualità dei velivoli commerciali. Avvicinarsi a questa disciplina è molto semplice essa non richiede titoli di studio e si può svolgere dal compimento del sedicesimo anno di età previo consenso scritto dei genitori. La documentazione richiesta per accedere ai corsi di volo da diporto consta, di una visita medico sportiva e del previsto nulla osta (DPR 133. 9/Lug/2010) rilasciato dalla competente questura di
residenza tramite una semplice richiesta scritta. In conformità con il programma predisposto dall’Aero Club d’Italia ed approvato dal Ministero dei Trasporti ,vengono organizzati corsi di volo per cittadini Italiani e della CEE per l’ottenimento della licenza di volo VDS che permette di volare Aeroplani fino a due posti dall’alba al tramonto in Italia e in tutta la comunità europea. I corsi sono aperti tutto l’anno e comprendono un programma pratico di 16 ore di volo ed un programma teorico di 50 ore in aula. Al termine del Corso, l’Allievo dovrà sostenere un 1° esame teorico e pratico. Dopo 30 ore volate da solista come previsto potrà inoltre ottenere, sostenendo un 2°esame (solo pratico) l’abilitazione al trasporto passeggeri. L’Attestato VDS scade ogni due anni ed è rinnovato con la visita medica. Non è previsto un minimo di ore di volo per il mantenimento dell’Attestato, ma e’ consigliabile per la sicurezza del pilota mantenere un buon allenamento nell’arco dell’anno per una corretta crescita di esperienza e sicurezza . Una volta conseguito l’attestato e le relative abilitazioni il frequentatore può noleggiare i velivoli messi a disposizione dall’Associazione o eventualmente acquistare un velivolo di proprietà. La scuola di volo “Icarus” è un ente aggregato all’Aero Club d’Italia con regolare autorizzazione allo svolgimento di corsi per il conseguimento di attestato per il volo da diporto o sportivo ed abilitazione al trasporto passeggeri e abilitazione avanzata. Il corso prevede attività teorica e pratica secondo le normative di legge. Il programma teorico, della durata di 50 ore, prevede come da d.p.r. 404 art. 17 (regolamento dell’Aec I ,approvato in data 31/05/1990, art. 6) il trattamento di:

– Aerotecnica
– Tecnologie e prestazioni dei velivoli
– Strumenti
– Tecniche di pilotaggio
– Norme di manutenzione
– Navigazione
– Circolazione & Traffico
– Diritto & Legislazione
– Meteorologia
– Radiotelefonia Aeronautica
– Elementi di medicina e primo soccorso

error

Condividi