• +39 347.0049275
  • info@ilchisolino.it

Liberi pensieri di una farmacista ruspante

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Mi presento, sono IO”


Ma io chi? Sono io, io che sto leggendo. Sono corpo e mente, sono il mio migliore amico, sono il mio passato, il mio presente e il mio futuro e sono quella persona con cui passerò il resto della vita. E che cosa faccio per salvaguardare al meglio questa relazione con IO?


Qui viene il bello: la maggior parte di noi da IO per scontato, tanto c’è sempre. Invece, come per le migliori relazioni, va salvaguardato con cura. E prenderci cura del nostro aspetto interiore (quello che non vediamo) è il miglior modo per garantire un buono stato di salute e di benessere interiore ed esteriore.


Qualche esempio pratico: attività fisica regolare, alimentazione corretta e intestino sano inducono il nostro organismo a mantenere il peso forma, il giusto tono muscolare e a garantire la corretta eliminazione delle tossine prodotte. 

Quanti di noi si identificano in questo profilo?
Scegliereste mai delle scarpe con cui non riuscite per nulla a camminare, fatte di un materiale di scarto, non della vostra misura e pure sporche?Credo di no.
Anche il nostro IO è responsabilità delle nostre scelte. Non abbiamo bisogno di tante cose per star bene, spesso è sufficiente mettere in pratica le SANE BUONE ABITUDINI, una alla volta. Il nostro IO ci saluterà ogni mattina con un sorriso ed un ringraziamento in più per la bella relazione che non solo non è più scontata, ma è diventata una relazione importante.

La sfida col proprio IO è lanciata, a ciascuno di noi la scelta di come condurla.

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: "Viviamo il Natale in scioltezza"

Dieci consigli utili per passar le feste in allegria e con la coscienza pulita.
Passare il Natale e le Feste in famiglia, in serenità e con la pancia “piena” è l’ambizione di molti, anche la mia. 

Ora, come è possibile conciliare questa ambizione con l’appuntamento insieme alla bilancia ed alla salute per l’anno nuovo?
Esiste una via di mezzo, quella del buon senso, che tende sempre a mettere d’accordo la maggioranza.

Ecco a voi quindi qualche suggerimento per raggiungere tale conciliazione.
Ti prego di non leggere oltre se non hai la minima intenzione di attivare la tua forza di volontà.


1- Considera il Natale e tutte le occasioni di incontro, prima di tutto come una Festa, un’occasione per stare in compagnia più che un’occasione per mangiare ad oltranza.

2- Mai arrivare a questi appuntamenti con la pancia vuota. Il suggerimento è di fare uno spuntino sano prima di arrivare a destinazione.

3- Se cucini tu, cerca di limitare i condimenti.

4- Limita la grandezza delle porzioni e magari evita di fare il bis di tutto.

5-Limita il consumo di vino, spumante, champagne e liquori vari6.

-Scegli di mangiare solo il tuo dolce preferito, non tutti quelli che vedi.

7- Se partecipi a un banchetto, meglio scegliere il posto a sedere più lontano dal buffet. Occhio non vede, cuore non duole.

8- Smista gli avanzi con i commensali e non conservare nulla (di calorico) per il giorno dopo.

9- Trova il modo di muoverti dopo il pranzo e/o la cena; balla o esci per una passeggiata, dando così una mano alla tua digestione e metabolismo.

10- Ricordati che se sei arrivato a leggerei fin qui, hai scelto di attivare la tua forza di volontà.

Queste saranno per te Feste migliori, felici, condivise e più consapevoli, con un occhio di riguardo in più per la tua salute e il tuo benessere.


Tanti auguri di BUONE FESTE A TUTTI VOI LETTORI.

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista


LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Il magnesio, l’oligoelemento dell’estate”

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

Il magnesio è un oligoelemento indispensabile al buon funzionamento dell’organismo ed un vero rimedio naturale anti-fatica, anti-stress e anti-caldo. Stabilisce e riequilibra infatti il sistema nervoso e si comporta come se fosse il suo carburante; è un tonico generale, un rigeneratore cellulare e un rimedio ideale per i periodi di fatica fisica, di stress mentale, per i problemi legati all’attenzione ed alla mancanza di concentrazione, nei casi di iper-eccitabilità nervosa. Va bene a tutte le età; adolescenti, adulti e anziani, donne e uomini. L’unica controindicazione è l’insufficienza renale, perché l’organismo potrebbe non essere più in grado di disfarsi del sale minerale di cui non ha bisogno e questo potrebbe di conseguenza accumularsi e creare dei sedimenti. E’ l’oligoelemento più’ consigliato quando con un prodotto solo si vogliono risolvere più malesseri fisici e psichici. Il magnesio inoltre è contenuto in tanti alimenti. Lo troviamo nel cacao, nelle mandorle e nelle noci, nelle germe di grano, nella soja, nei fichi, nel pesce, nei crostacei e nei latticini. E’ consigliabile assumerlo naturale e non di sintesi, poiché spesso una grande quantità di minerali e vitamine di sintesi vengono eliminati dall’organismo senza essere stati precedentemente fissati e dunque senza aver agito su di esso. Una curiosità sul magnesio dedicata soprattutto alle signore? L’assunzione di magnesio aiuta anche a regolarizzare il transito intestinale, quindi consigliato anche a chi ha difficoltà in tal senso… mentre deve essere più cauto nell’assunzione di questo oligoelemento chi ha un transito regolare perché l’assunzione può indurre dissenteria fino a diventare purgante.

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Dimagrire bene non è solo fare una dieta”

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

Ogni giorno in farmacia ci viene chiesto il miracolo: “Vorrei un beverone che funzioni, che mi faccia diventare magra… Oppure… “C’è una pastiglia che mi faccia buttare giù questa pancia?” o ancora… “Come posso togliere questa brutta buccia d’arancia?”

I miracoli possono accadere, ma non si fanno in farmacia e non esiste integratore in grado di raggiungere da solo l’obbiettivo, come non basta solo fare la dieta, fare attività fisica o sottoporsi a massaggi snellenti. L‘ ingrediente principe che garantisce il raggiungimento del risultato è la Volontà, che non deve mancare mai. Con la Volontà si arriva ovunque, prima o dopo poco importa, diventa semplice scegliere i metodi e gli strumenti giusti per arrivare a destinazione ed il percorso intrapreso diventa meno impervio e sempre più fattibile. Comprendere le difficoltà che ci hanno impedito di portare avanti la dieta e il calo ponderale è fondamentale per lavorare sull’origine del problema ed elaborare una strategia nuova. Mantenere poi la costanza nel tempo sia nell’educazione alimentare sia nell’abitudine al movimento ed all’attività fisica garantisce il raggiungimento dell’obiettivo. Lo stato di salute migliora di giorno in giorno, l’energia e la voglia di fare aumentano perché il nostro organismo sta meglio, sta bene e aumentano di molto anche la nostra autostima ed il piacere della propria figura. Consapevoli, quindi, che senza Volontà e motivazione personale, un piano alimentare corretto e un po’ di attività fisica difficilmente si riesce a perdere peso, aggiungendo che a corollario di tutto questo, l’assunzione di integratori mirati possono rendere ancora più semplice il raggiungimento del nostro obiettivo. Allora perché non provarci? L’arrivo della bella stagione ci da anche una mano! Non mi resta che augurare buon benessere a tutti!

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Voglio un solare protezione ZERO perché questa estate non vado al mare”

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

Ecco la richiesta di una cliente la scorsa settimana. Alla quale abbiamo professionalmente risposto: “Esporsi al sole senza protezione solare non è mai una buona Idea”.

L’80% dei raggi ultravioletti del sole riesce a passare attraverso le nuvole e i raggi arrivano comunque alla nostra pelle superando ombrellone ed indumenti. In poche parole, i raggi solari arrivano comunque e ovunque, quindi ATTENZIONE.

La protezione va usata tutti i giorni e in ogni luogo, non solo al mare sul lettino sotto il sole!

Attenzione particolare alle zone più esposte e sensibili, come viso, labbra, orecchie, spalle, mani e braccia.

I raggi ultravioletti sono i responsabili per il 90% dell’invecchiamento precoce della pelle, delle rughe e nei casi più gravi dei tumori della cute.

Anche chi ha la pelle scura e si abbronza facilmente deve proteggersi, in particolar modo nei primi giorni di esposizione, più a rischio di eritemi e scottature.

Comunque, anche una volta preso colore, la crema protettiva non deve mancare mai. Il sole colpisce sempre. In spiaggia sotto l’ombrellone così come in città, perfino in una giornata nuvolosa. E’ bene mettere al riparo la pelle con i fattori di protezione delle creme ed una maglietta, indossando sempre gli occhiali da sole.

Nelle ore più calde, dalle 12.00 alle 16.00, sarebbe comunque opportuno non esporsi direttamente.

Buon sole protetto a Tutti.

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Curiamoci e preserviamo la salute con la natura ed il sorriso”

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

Ciao a tutti, mi sono appassionata alla Farmacia già ai tempi del liceo Scientifico, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Farmacia di Torino nel 2006 e dal giugno 2009 sono titolare di……. una Farmacia.

Amo ascoltare e comunicare con le persone e grazie a questo il mio intento in questa rubrica sarà quello di illustrare in modo semplice come si possa mantenere un buon stato di salute e di benessere ricorrendo ai rimedi più semplici, quelli che la natura ci mette a disposizione. Vorrei raccontarvi delle storie o condividere dei casi, così che la problematica trattata resti nella mente come una foto da tirare fuori quando si presenti a voi o ai vostri amici la necessità di intervenire in modo semplice e veloce. Insomma, poche righe ogni volta per ricordare quanto la salute sia importante, che vada salvaguardata e che siamo delle macchine meravigliose a cui volere bene.

 

1