fbpx
  • +39 347.0049275
  • info@ilchisolino.it

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Voglio un solare protezione ZERO perché questa estate non vado al mare”

LIBERI PENSIERI DI UNA FARMACISTA RUSPANTE: “Voglio un solare protezione ZERO perché questa estate non vado al mare”

Una rubrica che nasce dal desiderio di far conoscere il farmacista come consulente della salute a 360 gradi e non solo come preparatore e dispensatore di medicine e scatolette.

A cura della Dott.ssa Silvia Boggiato

Farmacista

Ecco la richiesta di una cliente la scorsa settimana. Alla quale abbiamo professionalmente risposto: “Esporsi al sole senza protezione solare non è mai una buona Idea”.

L’80% dei raggi ultravioletti del sole riesce a passare attraverso le nuvole e i raggi arrivano comunque alla nostra pelle superando ombrellone ed indumenti. In poche parole, i raggi solari arrivano comunque e ovunque, quindi ATTENZIONE.

La protezione va usata tutti i giorni e in ogni luogo, non solo al mare sul lettino sotto il sole!

Attenzione particolare alle zone più esposte e sensibili, come viso, labbra, orecchie, spalle, mani e braccia.

I raggi ultravioletti sono i responsabili per il 90% dell’invecchiamento precoce della pelle, delle rughe e nei casi più gravi dei tumori della cute.

Anche chi ha la pelle scura e si abbronza facilmente deve proteggersi, in particolar modo nei primi giorni di esposizione, più a rischio di eritemi e scottature.

Comunque, anche una volta preso colore, la crema protettiva non deve mancare mai. Il sole colpisce sempre. In spiaggia sotto l’ombrellone così come in città, perfino in una giornata nuvolosa. E’ bene mettere al riparo la pelle con i fattori di protezione delle creme ed una maglietta, indossando sempre gli occhiali da sole.

Nelle ore più calde, dalle 12.00 alle 16.00, sarebbe comunque opportuno non esporsi direttamente.

Buon sole protetto a Tutti.

Andrea Laruffa

Condividi