• +39 347.0049275
  • info@ilchisolino.it

CASTAGNOLE: “25 Novembre, alzate le mani solo per una carezza”

CASTAGNOLE: “25 Novembre, alzate le mani solo per una carezza”

“In occasione del 25 novembre 2020, “Giornata Internazionale contro il femminicidio”, il Comune Di Castagnole Piemonte, in collaborazione con l’associazione La Città Delle Donne di Torino, hanno voluto dare la giusta importanza ad una ricorrenza che, causa contesto pandemico, continuerà a correre in rete con l’obiettivo di contrastare un male ancora fortemente presente nella vita di tutti i giorni. In parallelo, un’opportunità per far conoscere la “Carta di intenti” promossa dall’associazione “La Città delle Donne”, un’unione tra Donne e realtà non solo piemontesi ma anche di altre Regioni d’Italia, come l’Emilia Romagna, che si occupano con passione e sensibilità alla tematica del femminicidio, violenza di genere e sostegno alle fasce più deboli, bambini ed anziani. Una fattiva rete che sta raccogliendo la partecipazione e la firma di enti ed associazioni, tra le quali la Città di Torino, i Comuni di Castagnole Piemonte, di Murisengo di Rosignano Monferrato, in attesa che altre Amministrazioni pronte ad accogliere questo importante progetto. In particolare sul nostro territorio castagnolese verranno esposte alcune opere pittoriche delle artiste Angela Policastro e Daniela Ferrier all’interno del Municipio e Studio Favero, e per dare la possibilità di esser viste ad un maggiore pubblico verranno pubblicate alcune foto sui social. In parallelo saranno esposti alcuni banner di sensibilizzazione sulla balconata del Municipio, una sorta di messaggio per tutti coloro che avranno la capacità di alzare la testa ed affrontare un argomento che ha sempre più bisogno di sostegno ed informazione. Nella stessa giornata saranno pubblicati sui canali di comunicazione castagnolesi alcune importanti testimonianze video elaborate per l’occasione da chi con “mano” è stato “toccato” direttamente ed indirettamente nel profondo dell’animo da un’ingiusta violenza.

Andrea Laruffa

Lascia una risposta