• +39 347.0049275
  • info@ilchisolino.it

CANDIOLO: “La StraCandiolo diventa virtuale”

CANDIOLO: “La StraCandiolo diventa virtuale”

Il 7 Giugno si sarebbe dovuta correre la StraCandiolo per la sua 21° edizione che a causa dell’emergenza Covid19 ha subito un forzato stop.

“L’emergenza Covid-19 e lo stop in corso agli eventi in cui viene creata aggregazione poteva fermarci del tutto ma abbiamo deciso di andare avanti e organizzare un evento virtuale” sottolinea l’organizzazione.

Un edizione speciale della StraCandiolo per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus e l’Istituto di Candiolo.

“Vorremmo che continuaste a correre con noi e come nelle precedenti 20 edizioni, affiancarci in questo evento solidale dove ogni sforzo e ogni traguardo da voi raggiunto concorrerà al sostegno delle attività dell’Istituto esattamente come hanno fatto i medici, gli infermieri e i ricercatori che in questi mesi non si sono mai fermati neanche di fronte all’emergenza Covid-19” aggiungono i responsabili

L’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus.

Per partecipare:

1. ISCRIVITI E DONA
Iscriviti compilando il form e scegli la tua distanza. Per sostenere Candiolo ti chiediamo di donare un importo minimo di 5€, usufruendo delle 4 modalità che ti sono messe a disposizione.

2. TESTIMONIA
Invia un mini-video di al massimo 60 secondi o una foto in formato orizzontale fatti da tablet o cellulare in cui stai correndo o camminando, a casa, su tapis roulant, all’aria aperta nei parchi, per strada o dove preferisci. Puoi farlo direttamente via messenger di Facebook o scrivendo a stracandiolo@teamarathon.it

Nel video ti chiediamo di testimoniare la tua partecipazione con la frase «Io Corro la #stracandiolo2020, la ricerca non si ferma sostienila anche tu!». Nella foto sarà aggiunta dall’organizzazione.

3. SCARICA L’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
Dal 30 giugno sarà possibile scaricare l’attestato sul sito www.teamarathon.it

Official Page: https://www.teamarathon.it/stracandiolo/

Andrea Laruffa

Lascia una risposta